ccbot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)
ALBANIA

ALBANIA

stampa

ALBANIA

Dopo aver resistito bene alle prime fasi della crisi finanziaria mondiale del 2008-2009, dal 2012 la crescita economica dell'Albania continua a perdere terreno e nel primo semestre del 2013 è scesa sotto il 2%.

In particolare a pesare sull'economia hanno contribuito la recessione dei Paesi periferici europei, che rappresentano i principali mercati di sbocco delle esportazioni albanesi, la riduzione delle rimesse degli emigrati (che in maggioranza risiedono in Italia e Grecia) ed il prosciugamento della liquidità nel settore privato a causa della prudenza del sistema bancario nell'erogazione di credito e dei ritardi nei pagamenti delle pubbliche amministrazioni. Questa situazione si sta ripercuotendo negativamente sulla domanda domestica, anche se gli indicatori congiunturali più puntuali indicano un recupero nella seconda fase dell'anno che potrebbe estendersi nel 2014 ad un tasso comunque modesto intorno al 2%.

A causa della debolezza delle entrate fiscali il Governo sta mancando ampiamente il target di deficit pubblico ed il debito pubblico punta verso il 70% del PIL, richiedendo il mantenimento di una politica fiscale restrittiva che peserà sulla crescita nel prossimo futuro. L'enorme disavanzo delle partite correnti è un altro punto di debolezza dell'economia dell'Albania.

CONSULTA IL REPORT COMPLETO SULL'ALBANIA - Agg 05/11/2013
Scarica il documento

Ultimo aggiornamento  12.11.13   h 09:16

MY EXPORT FRIEND

MY INTERNATIONAL FRIEND