ccbot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)
CREDITI DOCUMENTARI

CREDITI DOCUMENTARI

stampa

Crediti Documentari

Il Credito Documentario (correntemente chiamato dagli operatori "Lettera di Credito") è un mezzo di pagamento che contempera, da una parte l'esigenza del venditore (e/o del prestatore di servizi) di avere il regolamento delle proprie vendite/prestazioni garantite da un impegno emesso da una Banca, e dall'altra l'esigenza dell'acquirente, a sua tutela, di subordinare l'esecuzione del pagamento alla presentazione alla Banca, da parte del venditore, dei documenti relativi alla spedizione delle merci/esecuzione dei servizi (ovviamente l'acquirente è tutelato nella misura in cui i documenti sono o meno rappresentativi della merce e/o dei servizi oggetto della transazione).

Il regolamento tramite Credito Documentario è generalmente richiesto nei seguenti casi:

  • inizio dei rapporti commerciali e quindi quando le parti non si conoscono reciprocamente;
  • importo rilevante dell'operazione;
  • esportazioni verso Paesi a "rischio";
  • prassi operativa vigente nei Paesi di importazione/esportazione delle merci, oppure normative interne dei Paesi di destinazione che impongano il regolamento a mezzo del Credito Documentario.

 

Il Credito Documentario viene emesso da una Banca su mandato del proprio cliente. Con l'emissione del Credito la Banca emittente è irrevocabilmente impegnata ad onorare i documenti che saranno presentati dal Beneficiario del Credito e ritenuti conformi a quanto stabilito nei termini riportati nel Credito stesso.

Il Credito viene generalmente notificato al Beneficiario tramite la sua Banca. 
Nelle transazioni internazionali la Banca emittente avvisa il Credito tramite una sua Corrispondente estera.

Il Credito può prevedere un pagamento a vista oppure un pagamento differito.
Il Credito può inoltre essere reso utilizzabile per negoziazione; in questo caso il Beneficiario potrà rivolgersi a qualsiasi Banca di suo gradimento per negoziare i documenti presentati in utilizzo del Credito.

L'impegno della Banca emittente si attiva con l'emissione del Credito e si estingue con il pagamento previsto (e comunque alla scadenza qualora il Credito rimanga inutilizzato).

Il Beneficiario del Credito (venditore), in sede di stipula degli accordi contrattuali con l'acquirente, può richiedere, a sua maggior tutela, in particolare per esportazioni verso Paesi a rischio oppure per transazioni di importo rilevante, di ricevere un credito "confermato" dalla sua Banca. La Banca che conferma il credito si impegna inderogabilmente, in aggiunta agli impegni della Banca emittente, ad onorare i documenti.

Confermare una credito documentario significa per una banca diversa dall'emittente (confermante), impegnarsi inderogabilmente ad onorare /negoziare il credito, aggiungendosi all'impegno della banca emittente, a condizione ovviamente che i documenti presentati dal beneficiario risultino conformi ai termini ed alle condizioni della lettera di credito. 
In questo modo il beneficiario del credito ha la possibilità di eliminare sia il rischio paese dell'ordinante/compratore sia quello di una eventuale insolvenza della banca (finanziario e politico).
La conferma di un credito quindi risolve favorevolmente per il beneficiario/esportatore il problema in caso di fornitura verso paesi considerati ‘a rischio'.
 

STANDBY

Oltre ai Crediti Documentari esiste uno strumento denominato Lettera di Credito Standby. Non si tratta di uno strumento di pagamento come i crediti documentari ma di una vera e propria garanzia di pagamento.

 

Le Banche del nostro Gruppo si differenziano dagli altri Istituti di Credito per l'elevato livello di supporto professionale e consulenziale.
I nostri Export Consultant sono a disposizione per assisterti.

Per informazioni contatta la filiale del Gruppo Veneto Banca a te più vicina.

Ultimo aggiornamento  07.07.15   h 13:22

MY EXPORT FRIEND

MY INTERNATIONAL FRIEND